8 dicembre 2014

Aspettando il Natale


Oggi inizia un tempo di festa. E' da quando ero  bambina che questo giorno, per me, porta gioia! Anche se tante cose sono cambiate nel tempo... da oggi, si rinnova un'aria di festa . 
Inizia un tempo di attesa... che porta con se tanti preparativi. 
Come da tradizione di famiglia , oggi , si decora la casa, con festoni e luminarie;  si prepara il Presepe;  si prepara l'albero di Natale. 
Questi preparativi coinvolgono tutti i membri della mia piccola famiglia. Ognuno di noi da il suo contributo.
Quest'anno, la mia partecipazione si è spinta un po' più in la. E si' perché, la preparazione dell'albero di Natale si è trasferita anche nella preparazione di un dolcetto a tema, che ho preparato per ripagare l'impegno di tutti noi e per sancire l'inizio di questo bel tempo che ci porterà al Natale.



L'idea di fare questo dolce per festeggiare questo giorno, mi è venuta guardando in rete le foto di dolci natalizi. Tra di essi, uno mi ha particolarmente divertita e incuriosita, tanto che ho deciso di riprodurlo, rivisitandone la ricetta.
Si tratta di un dolce semplice, la cui particolarità è nell'aspetto della sua presentazione finale, che crea un effetto sorpresa davvero simpatico e delicato. 
Ed è proprio questo che ha attirato la mia attenzione e acceso l'idea di legarlo a questo giorno in cui si prepara l'albero di Natale.
 Infatti, mentre l'aspetto esteriore del dolce è quello di un plumcake, il suo interno può contenere una qualsivoglia figura, che apparirà su ogni fetta di dolce. 
Divertente, no? Ecco, io per il mio "tronchetto con sorpresa" ho scelto la sagoma di un alberello.
Il mio albero di Natale per una dolce merenda in famiglia, aspettando il Natale.



Note tecniche


Tronchetto con sorpresa

Ingredienti
( dosi per uno stampo di dimensioni 30 cm x 11 cm h 7 cm) 

Base  al pistacchio

250 gr di farina per dolci
160 gr di zucchero
3 uova
140 gr di olio di semi di mais
140 gr di acqua
70 gr di pistacchi non salati
11 gr di lievito per dolci
scorza grattugiata di un limone
 colorante in gel o pasta di colore Verde

Base al cioccolato

250 gr di farina per dolci
70 gr di cacao amaro
160 gr di zucchero
3 uova
140 gr di olio di semi di mais
150 gr di succo di arancia spremuto da frutto

1 bustina di lievito per dolci
scorza grattugiata di un' arancia

Ganache al cioccolato

200 gr di cioccolato fondente al 70% di cacao
200 gr di panna fresca da montare


Procedimento

 Base al pistacchio

Accendere il forno, in modalità statico, alla temperatura di 180° C.
Mediante un mixer,  ridurre in  farina i pistacchi non salati.
Mettere in una planetaria le uova con lo zucchero e montare. In alternativa, eseguire questo passaggio usando un frullino elettrico.
Aggiungere la buccia di limone grattugiata.
Setacciare la farina ed il lievito, ed unirli. Aggiungere a queste, anche la farina di pistacchi preparata precedentemente.
Fermare il motore della planetaria e proseguire a mano, aiutandosi con una spatola. 
Aggiungere l'acqua alternandola alle aggiunte di farina e lievito. Mescolare bene e proseguire fino ad esaurimento degli ingredienti.
In fine, aggiungere l'olio sempre mescolando bene  l'impasto per amalgamare il tutto.
 A questo punto aggiungere il colorante in quantità variabile, a seconda dell' intensità di  colorazione che si desidera raggiungere (per questa preparazione, un cucchiaino di colorante in pasta). Amalgamare bene affinché il colorante si distribuisca, omogeneamente, in tutto l'impasto
Prendere uno stampo da plumcake e foderarne l'interno con carta da forno.
Versare l'impasto nello stampo.
Porre il tutto in forno per circa 30 minuti.
Terminata la cottura lasciare in forno, spento, ancora per 5 minuti , quindi , estrarre dal forno e porre a raffreddare. Sformare il dolce dallo stampo, solo quando completamente freddo.
Una volta freddo, tagliare  il dolce a fette di circa un centimetro di altezza. 
Poi, servendosi di un taglia biscotti a forma di albero. ricavare da ciascuna fetta degli alberelli imprimendo la formina con forza nella mollica del dolce ( vedi foto).
Ottenuto un alberello, da ciascuna fetta di dolce, posizionarlo su una teglia ricoperta con carta forno. Quindi porre il tutto in congelatore per almeno  due ore, cosi da farli divenire rigidi.




Per la base al cioccolato

 Per la preparazione dell'impasto al cioccolato , procedere come descritto per quello della base  al pistacchio, facendo attenzione ad utilizzare gli ingredienti necessari indicati.
Preparato l'impasto al cioccolato, tenerlo da parte e procedere come descritto di seguito.


Assemblaggio del dolce 

Rivestire lo stampo da plumcake con della carta forno.
Versare, al suo interno,  parte dell'impasto al cioccolato, fino ad  un'altezza di circa un centimetro.
Togliere dal congelatore gli alberelli tagliati in precedenza e posizionarli sullo strato di impasto al cioccolato, l'uno attaccato all'altro, senza lasciare tra di essi dello spazio.
Terminata questa operazione, riempire lo stampo con il restante impasto al cioccolato facendo attenzione a farlo depositare, bene, lateralmente e a copertura degli alberelli.


Porre in forno, caldo alla temperatura di 180°C, per 30 minuti. Terminata la cottura, lasciare in forno spento, per ancora  5 minuti.Togliere il dolce dallo stampo solo quando completamente freddo.

Ganache al cioccolato

Scaldare in un pentolino la panna senza farla bollire.
Ridurre in pezzi il cioccolato, porlo in una ciotola. Versare sul cioccolato la panna calda e mescolare per ottenere una emulsione. Lasciare riposare a temperatura ambiente.

Decorazione del dolce

Ricoprire il tronchetto con la ganache, aiutandosi con una spatola per pasticceri. 
Spargere su di essa dei confetti di zucchero colorati. 
Spolverizzare con dello zucchero in cristalli colorati di color verde.







1 dicembre 2014

Cachi cake


Nell'orto della casa dei miei nonni c'è un albero di cachi. E' una pianta molto vecchia di età, ma non è stanca. Ogni anno, in autunno, regala con spontanea generosità, come solo la natura sa fare, un gran quantità di frutti. E' quasi impossibile consumarli tutti, benche' siamo in molti a goderne...persino gli uccelli!
Poiche', mi piace dar valore a tutto ciò che mi viene donato, non potevo restare ferma e cosi ho pensato di far diventare questi frutti come ingrediente principe di una torta. Volevo che la polpa cosi brillante di questo frutto fosse bene evidente nella realizzazione finale. Ho pesato di realizzare una crostata. Inoltre, visto che siamo in autunno e noci e castagne sono altri frutti di stagione, ho voluto  sperimentare l'abbinamento di  tutti questi frutti.
Ne è nata una torta rustica di aspetto, ma ricca nel sapore. Un guscio di pasta frolla alla farina di castagne e noci per raccogliere una crema alla vaniglia sormontata da gelatina di cachi.
La giornata piovosa non è stata dalla mia, per quel che riguarda le foto, ma posso assicurare che la brillantezza del colore del frutto è restata anche nella mia torta. La mia Cachi cake. 



Note tecniche




Cachi cake
(Ingredienti per una torta di 22 cm di diametro)

Per la pasta frolla alla farina di castagne e noci

160 gr farina di castagne
80 gr fecola di patate
50 gr di gherigli di noce resi in farina
120 gr di zucchero
120 gr di burro a temperatura ambiente
1 uovo 
1 tuorlo
i semi di mezza bacca di vaniglia

Per la crema alla vaniglia

300 gr di latte intero
3 tuorli d'uovo
120 gr di zucchero
15 gr di amido di mais
15 gr di amido di riso
una bacca di vaniglia

per la Gelatina di cachi
450 gr di polpa di cachi
5 gr gelatina in fogli
succo di mezzo limone

Procedimento

Per la frolla

In un mixer porre il burro morbido con lo zucchero a velo ed azionare selezionando una velocità bassa. Formare una crema a cui aggiungere l'uovo intero e il tuorlo. Inoltre, aggiungere delle farine che, precedentemente avrete unito, in modo che l'impasto si rapprenda e formi una palla morbida. Ottenuta questa consistenza spegnere il mixer e continuare  ad impastare a mano, aggiungendo la restante farina. Terminato questo passaggio formare con l'impasto una palla,  appiattirla avvolgerla in un foglio di pellicola per alimenti e porla, per circa 30 minuti, in frigo per consentire al burro di raffreddarsi e all'impasto di indurire. Trascorso il suddetto tempo,  prelevare l'impasto dal frigo  e, dopo aver spolverato un po' di farina di castagne su un piano di lavoro, stendere la frolla con un mattarello fino ad avere un'altezza di circa mezzo cm. 
Rivestire con la frolla l' interno di  una teglia da forno di dimensioni 22 cm x 7 cm di altezza , in modo da costruire un guscio. Terminata questa operazione mettere  in frigo il tutto per alcuni minuti. 
Questo passaggio assicurerà alla frolla di mantenere la forma data, anche durante la cottura. 
Prima di infornare, praticare  sul fondo del guscio di frolla dei fori servendosi di una forchetta.
Porre la frolla di castagne e noci in forno, precedentemente riscaldato alla temperatura di 180° C, per circa 20 minuti. Terminata la cottura, far raffreddare il guscio di frolla nella teglia di cottura e sformare  solo quando completamente freddo. 

Per la crema


Scaldare il latte con parte dello zucchero previsto dalla ricetta ed i semi della bacca di vaniglia. A parte, battere lievemente le uova con il rimanente zucchero. Quindi, aggiungere gli amidi facendo attenzione ad evitare la formazione di grumi. Successivamente, amalgamare il tutto con parte del latte caldo. Eseguire questa operazione lontano dal fuoco. Una volta mescolato bene, porre nuovamente sul fuoco il pentolino all'interno del quale versare il mix di latte  le uova ed  amidi,  quindi attendere che la crema si addensi. 
Una volta raggiunta la giusta consistenza della crema , ho spegnere la fiamma,  ho coprire la superficie della crema con della pellicola ed  attendere il completo raffreddamento.

Per la gelatina di cachi

Porre in ammollo in acqua fredda, i fogli di gelatina . 
Lavare bene i cachi estrarre da ciascuno la  polpa, frullare vigorosamente in un mixer fino ad ottenere una crema. 
Scaldare in un pentolino parte della polpa dei frutti e in essa sciogliere la gelatina  precedentemente resa morbida e strizzata per rimuovere l'eccesso di acqua. 
Dopo aver mescolato bene, aggiungere  alla restante polpa di cachi.

Assemblaggio del dolce

Prendere il guscio di frolla alla farina di castagne e noci.
Porre la crema alla vaniglia all'interno di una sacca per pasticceria.
Riempire il guscio di frolla fino ad un livello pari alla meta' dell'altezza del guscio.
Livellare, bene, la superficie della crema all'interno del guscio di frolla  versarvi la polpa di cachi aromatizzata alla vaniglia.
Porre il dolce in frigo, per circa 2 ore,, per consentire alla gelatina di cachi di addensarsi.
Decorare a piacimento.