29 luglio 2014

Viva la semplicità



Entusiasmo, voglia di stare insieme, semplicità...gli ingredienti di una piacevolissima serata.
 Grazie Margherita! 







Cream caramel

 La cream caramel è un dolce al cucchiaio classico. Pochi ingredienti per una delicata semplice dolcezza!
La mia, preparata per una piacevole riunione di famiglia, è stata eseguita secondo questa ricetta e procedimento:

Ingredienti

(Dose per una teglia di 24 cm)

Latte intero 1500 ml
uova             8
tuorli            4
zucchero       200 gr
una bacca di vaniglia

Per il  caramello

200 gr di zucchero semolato 
6 cucchiai di acqua

Procedimento

Accendere il forno in modalità statico ad una temperatura dolce di circa 150° C.

Preparare il caramello ponendo lo zucchero semolato ed acqua all'interno di un pentolino con doppio fondo. Riscaldare e sciogliere bene lo zucchero. Favorire questo processo allontanando di tanto in tanto il pentolino dalla fiamma, e facendo movimenti di polso che favoriscano la rotazione dello sciroppo  all'interno del contenitore,  si formerà, lentamente, uno sciroppo. Eseguire queste manovre con cautela. Il caramello raggiunge temperature molto elevate, ci vuole quindi molta prudenza nel maneggiarlo. (Garantisco, avendola provata,  che la scottatura da caramello è molto , molto dolorosa!!!)
Ci vorrà qualche minuto fino a che si formi uno sciroppo biondo. 
Terminata questa fase, prendere il contenitore per la cottura finale del dolce e far  scivolare in esso il caramello preparato.
 Fare in modo che questo si distribuisca bene sul fondo e sulle pareti della teglia, in modo da formare un rivestimento uniforme. Si deve rivestire il contenitore immaginando di costituire un guscio che conterrà la cream caramel. Il carammello, raffreddandosi, mano a mano che si conduce questa operazione, favorirà il tutto.

Terminato questo passaggio, scaldare il latte con all'interno un pò dello zucchero previsto dalla ricetta e la bacca di vaniglia. 
Affinchè la vaniglia  sprigioni tutto il suo sapore, estrarre i semi e unire la bacca aperta ed i semi al latte, possibilmente qualche ora prima della preparazione del dolce, mantenendo in infusione il tutto e conservando in frigorifero. 
Al momento della preparazione, porre il latte e la vaniglia in un pentolino a scaldare fino a debole bollore.
Intanto , a parte, sbattere le uova e i tuorli con lo zucchero restante, cercando di non incorporare aria. 
Fatto scaldare il latte aspettare che questo intiepidisca. Se non si è preparata, precedentemente,  l'infusione di vaniglia nel latte freddo, lasciare trascorrere qualche minuto in più, affinché la vaniglia sprigioni il suo sapore nel latte riscaldato.
 Raggiunta la giusta temperatura, con l'aiuto di un colino , filtrare e versare il latte a poco a poco sulle uova e zucchero. Amalgamare bene il tutto. 
Infine, versare il composto liquido di latte uova zucchero e vaniglia nel contenitore rivestito con il caramello.
A questo punto preparare il bagno Maria per la cottura in forno del dolce.
Usare un contenitore adatto  per la cottura in forno,  che abbia dimensioni forma e pareti atte ad accogliere la teglia contenete il dolce.
 Foderate il fondo del contenitore con della carta Scottex o altra carta da cucina. Posizionare all'interno del contenitore cosi preparato, la teglia contenente il dolce da cuocere. 
Come ultima cosa, versare acqua tiepida nel contenitore di dimensioni maggiori, fino a raggiungere un'altezza corrispondente a  quella del liquido del dolce contenuto nella teglia, facendo attenzione a non colare acqua sul dolce. Si è costruito cosi un bagno Maria necessario alla cottura dolce della cream caramel
L'utilizzo della carta sul fondo del contenitore garantisce una migliore ed uniforme distribuzione del calore e quindi una miglior cottura  della cream caramel, che alla fine avrà all'interno un aspetto più omogeneo senza rischio di formazione di bollicine. 
A questo punto il dolce è pronto per andare in forno a circa 150°C, dove resterà per 55-60 minuti.
Considerare terminata la cottura quando la superficie del dolce sarà solida. Anche in questo caso, è valida la prova stuzzicadente: il dolce è cotto alla perfezione, se lo stecco di bamboo o un coltello infilato nella compagine del dolce, estratto, appare completamente asciutto.
Terminata la cottura , lasciare raffreddare, prima a temperatura ambiente e poi per circa 2-3 ore in frigorifero, quindi sformare il dolce dalla teglia di cottura. Eseguire questa operazione, con l'ausilio di un piatto poggiato sulla superficie della teglia e , con un colpo secco rigirare la teglia per favorire il distacco del dolce e lo scivolamento sul piatto.

Le dosi indicate nella ricetta sono per un unico dolce ( diametro: 24 cm H. 4 cm) , volendo possono essere dimezzate adattando il procedimento a contenitori più piccoli, per la preparazione di sei monoporzioni.

2 commenti:

  1. grazie a te tesoro............ e a tutti voi che partecipate. Con affetto <3

    RispondiElimina
  2. Chi lo ha gustato, e tu sai a chi mi riferisco, mi ha detto che era fantastico. Brava

    RispondiElimina