21 giugno 2011

Auguri DOC

Quello appena passato è stato un week-end molto, molto dolce.... Dopo i surfboard per Alice, sono stata impegnata nella creazione di una torta di compleanno per il mio caro cuginetto Luigi.
Luigi è un medico specialista in Gastroenterologia ed proprio la sua attività professionale, a cui lui tiene particolarmente,  che ho scelto di rappresentare in questa torta.



Grazie Gigio, è stata una bellissima festa!





Con questa torta partecipo al contest "I want it"organizzato da Silovoglio la cui scadenza è prevista per il prossimo 29 Giugno.


Se volete, miei cari lettori, potete darmi una mano e votare per questa torta seguendo un procedimento un po' lungo, ma necessario ad  accumulare punteggio e poter partecipare alla selezione di 10 torte finaliste, che si contenderanno il titolo di vincitore del concorso.


Per votare dovete andare su Facebook e lasciare il vostro voto  premendo MI PIACE  sulla foto che ritrae la mia torta, compresa negli album di tre diverse pagine. 


Questo è il percorso da seguire:

  • Vai alla pagina SILOVOGLIO cliccare MI Piace che trovi sulla destra.
  •  Quindi vai su album del contest" I WANT IT"
  • cerca la foto della mia torta, aprila e clicca MI PIACE. PRIMO VOTO ESPRESSO.


  • VAi alla pagina  Marydesign.it clicca mi piace che trovi sulla destra. 
  • Quindi vai su album del contest" I WANT IT"
  • cerca la foto della mia torta, aprila e clicca MI PIACE. SECONDO VOTO ESPRESSO


  • VAI sulla pagina Le torte di Chiara clicca mi piace che trovi sulla destra. 
  • Quindi vai su album del contest" I WANT IT"
  •  cerca la foto della mia torta, aprila e clicca MI PIACE. TERZO VOTO ESPRESSO.




FATTO! Grazie a tutti coloro i quali decideranno di collaborare.






P.S. le foto delle torte partecipanti  vengono inserite negli album delle suddette pagine, due volte al giorno alle 12.00 ed alle 19.00. La mia forse verrà inserita questa sera dopo le 19.00. A quanto leggo, gli organizzatori sono in ritardo con gli inserimenti.

19 giugno 2011

Ed ora.... SURF

Dopo la richiesta di uno skateboard , di uno snowboard, non poteva certo mancare il surfboard. Questa è la torta che ho preparato per il compleanno di Alice1, alla quale ho dedicato anche una poesia composta durante una mia passeggiata mattutina di allenamento.

Ho preparato un dolce

Ho preso un uovo di gallina 
una manciata di farina,
qualche granello di zucchero
e tanto tanto affetto.

Unendo crema e ciliege
a cioccolato bianche in scaglie,
ho preparato uno strato
dolce e profumato.

Per coprire ho usato 
zucchero a velo colorato,
col qual ho imitato 
un mare azzurro intenso,
spruzzi di acqua salata
e sabbia dorata

Infine ho inserito
il tuo attrezzo preferito

perché ti aiuti a solcare
l'immenso mare della tua vita.

Buon compleanno Alice!


















Surfboard con il logo del blog latortadifronte



Note tecniche


La torta era composta da PdS normale e ai frutti di bosco, crema alla vaniglia, lamponi  e ciliege fresche, scaglie di cioccolato bianco. Per bagnare ho usato uno sciroppo di zucchero aromatizzato ai frutti rossi e succo di amarena.Vi inserisco la  mia ricetta per il PdS ai frutti di bosco, nata come esperimento, ma devo dire che il risultato al gusto e non è affatto male. 
Per il Pan di Spagna ai frutti di bosco ho usato;
5 uova medie
75 gr di farina
75 gr di fecola di patate
250 gr di frutti di bosco misti ( lamponi, more, mirtilli, fragole)
150gr di zucchero semolato
Teglia da 24 cm di diametro

Ho unito uova e zucchero montando il tutto, per circa 15 minuti . Poi con una spatola ,  ho unito le farine mescolandole all'impasto come si fa per il PdS tradizionale . In ultimo ho aggiunto la polpa di frutti di bosco, ottenuta dal passaggio in mixer dei frutti freschi. Infornato a 160 °C per circa 30'.
Ecco come si presentava il prodotto finito.

9 giugno 2011

Tanti auguri zia Rachele!

Zia Rachele è una simpatica giovincella di 95 anni. Un po' incerta sulle sue gambe e per questo non molto svelta nel movimento è però estremamente vigile, attenta a tutto e a tutti cosi come è sempre stata nel corso della sua vita, quando con estrema dedizione dirigeva, responsabilmente, un piccolo ufficio postale di un paesino abruzzese.
 Questo ruolo l'ha resa di certo popolare, ma la sua attenzione agli altri ha fatto sì che oggi , molte persone di generazioni lontane, ma anche più vicine la ricordino e parlino di lei con molto affetto.
 Le sono sempre stata affezionata fin dalla mia infanzia e per la mia famiglia e non solo per la mia, è sempre stata considerata una figura importante. Lei è una delle poche zie che mi restano.Lei è le mie radici...
 Forse proprio per questo o forse perché credo che sia molto importante essere vicini agli anziani, fare qualcosa che li faccia sorridere, qualcosa di diverso in giornate che scorrono sempre uguali, qualcosa che faccia loro sentire di avere valore, ho sentito il forte desiderio di dedicarle una torta. Quale migliore occasione di una festa di compleanno? Ed allora: "TANTI AUGURI ZIA RACHELE!"











Note tecniche

La torta (poltrona e mobile della televisione) era PDS farcito con crema pasticcera  e crema pasticcera al cioccolato fondente , bagnato con sciroppo di zucchero e Alchemes. Per la copertura ho usato del cioccolato plastico. Le decorazioni : centrino, telecomando, tappeto, televisore e personaggio sono in MMF ovviamente lavorato a mano da me.

2 giugno 2011

Correre, Correre!



Correre. E' qualcosa che quotidianamente facciamo tutti. Per andare a lavoro, per fare un lavoro, per rispondere a richieste, per mantenere impegni; si,  tutti corriamo!
 Ma correre intendendo : compiere una attività motoria più o meno veloce per tempi più o meno lunghi su una pista o percorso stabilito, con la fatica che ti assale il sudore che scende, l'aria sulla faccia, sulle braccia sulle gambe e la frase martellante nella testa che ti dice :" DAI, CE LA FAI!",  quanti hanno provato tutto questo?
Beh! io ho provato le splendida sensazione che regala la corsa o, come dicono molti, il Running. 
Appartengo ad una speciale categoria, e ne sono fiera, che i cultori del running hanno battezzato con il termine TAPASCIONI. 
Sono quelli che si vedono correre nei parchi o per strada non velocemente, ma per tempi prolungati. Non sono certo degni di considerazione da parte dei veri runner, ma a questo mondo per fortuna c'è spazio per tutti.
Nella mia famiglia siamo in molti a riconoscere gli effetti benefici della corsa, soprattutto quando c'è o ci sono kg di troppo da smaltire. 
Pochi di noi sono veramente costanti nel praticarla, uno solo resta veramente fedele all'appuntamento quotidiano armato di scarpe, iPOD e tanta tanta volontà, mio fratello Danilo, al quale ho dedicato questa torta.




Anche con questa vorrei partecipare al concorso DECORA IL TUO DOLCE!,  sempre che Cristina la accetti                                 DECORA il tuo dolce