31 dicembre 2011

Buon Anno !



Solo poche parole.  Questa è la mia ultima torta dell'anno 2011. Con essa, ho deciso di inviare a tutti voi, il mio personale "dolce" augurio per un fortunato 2012. Auguri!!!


















9 dicembre 2011

Parliamo di torte, di "Torte spettacolari"


Ho ricevuto l'invito a collaborare alla divulgazione di questa rivista. Onorata di questa richiesta, dedico con piacere un piccolo spazio del mio blog affinché possa essere sempre più larga e fruibile la distribuzione e la condivisione di notizie, tecniche, immagini su quanto attiene al mondo del cake design.



È la moda gastronomica del momento: dopo essere diventato un fenomeno di culto negli Stati Uniti e nel Regno Unito, dove è protagonista di libri, trasmissioni TV, competizioni nazionali e internazionali e un mercato miliardario, il cake decorating sta conquistando anche l’Italia. Si tratta dell'arte di creare torte decorate in pasta di zucchero, detta anche "cake design" e a renderla popolare anche qui sono state trasmissioni televisive come “Il Boss delle torte” o “Le torte di Toni”, che hanno fatto appassionare tantissimi italiani.

Oggi nel nostro Paese si contano centinaia di corsi di cake decorating, libri tradotti o creati in Italia e, soprattutto, migliaia di appassionati che si divertono a fare torte decorate in casa.

Oggi ad aiutare queste persone a creare decorazioni sempre più belle e divertenti c’è Torte Spettacolari, la prima rivista di Cake Decorating tutta italiana, che spiega passo per passo come realizzare torte e dolcetti in pasta di zucchero in casa e senza essere dei maghi della pasticceria.

Torte Spettacolari è una rivista bimestrale di Sprea Editori e nelle sue 112 pagine sono proposte tutte le tecniche per fare le torte decorate (da come fare la pasta di zucchero a come coprire le torte ai trucchi per fare decorazioni spettacolari in poco tempo) e sono illustrati progetti di torte, dolcetti monoporzione e biscotti, con le decorazioni mostrate passo per passo con foto e testi pratici e chiari. Per ogni momento della creazione c’è una una foto e una spiegazione dettagliata: in questo modo chiunque può imparare con estrema facilità a fare anche cose a cui non è abituato.

I progetti vanno dai più semplici, che può fare anche chi non sa cucinare e non ha mai preparato dolci, ai più avanzati, che richiedono un po’ più di manualità ma che tutti possono imparare a fare seguendo le istruzioni della rivista. Per i progetti proposti in Torte Spettacolari, infatti, non servono costosi strumenti: bastano i cartamodelli inclusi nella rivista, una normale attrezzatura da cucina (teglie, mattarello, coltelli, ecc.) e, per chi vuole essere più comodo, qualche accessorio specifico per il cake decorating. Torte Spettacolari include anche un elenco dei principali negozi dove si possono trovare questi accessori.

Ci sono inoltre i trucchi che permettono di ottenere ottimi risultati anche se non si ha tantissimo tempo e senza investire troppo. Con Torte Spettacolari tutti potranno creare piccole opere d’arte per mille occasioni: compleanni, battesimi, anniversari, cene con amici… e in questo numero, in uscita il 10 dicembre, ci sono anche tanti progetti dedicati al Natale e al cenone di Capodanno.

A completare la rivista un elenco dei corsi di cake decorating in Italia, le magnifiche foto inviate dalle lettrici (il contest per vedere la propria torta pubblicata sul prossimo numero è già attivo sulla pagina facebook di Torte spettacolari) e un’intervista esclusiva a Renato Ardovino.


Per saperne di più visitate la pagina facebook di Torte Spettacolari (http://www.facebook.com/pages/Torte-Spettacolari/268650143169625)


8 dicembre 2011

Facciamo l'albero di Natale!



Oggi per la mia famiglia, ma penso per molte famiglie, è il giorno in cui si entra ufficialmente nel tempo delle festività natalizie. A sancire questo inizio è  la preparazione dell'albero di Natale e del Presepe.

Per questo mio 48° Natale ho deciso di partecipare ai preparativi di famiglia in un modo veramente diverso da quelli precedenti. In stile con la mia  attuale attività e in tema con la giornata, non potevo certo esimermi dal preparare qualcosa di dolce e zuccheroso. Ma cosa?
 Palline di Natale!!!! ovviamente, ma commestibili. Non finiranno sull'albero, ma diventeranno di certo un dolce regalo.

Cosi, pian pianino,  ho preparato le palline che vi mostro e non  solo. Ho pensato di fare un piccolo dono a tutti quelli che, come me, si dilettano con la pasta di zucchero e/o che mi seguono attraverso questo blog che lentamente si avvicina alle 10000 visualizzazioni.

Per questo ho realizzato un piccolo filmato, che mostra come ottenere piccoli gioielli della creatività di ciascuno di noi, che vi dono insieme ad un personalissimo, grazie!







E queste sono alcune delle palline che ho creato







Non poteva mancare quella con il logo de " La torta di fronte"





Note tecniche
Per realizzare queste palline ho usato il seguente impasto:

175 gr di Farina 00, 25 gr di Maizena, 175 gr di burro ammorbidito, 100 nocciole tostate e tritate, 50 gr di cioccolato fondente, 60 gr di uvetta ammorbidita nel rum, 1 cucchiaino raso di cannella, ½ cucchiaino di zenzero, ½ baccello di vaniglia, 12 gr di lievito per dolci, 100 gr di zucchero, 50 gr di miele, 2 uova grandi.
Impastare burro e zucchero nella planetaria ed aggiungere le uova uno alla volta ed il miele.
Setacciare le farine il lievito e gli aromi in polvere. Aggiungerle all’impasto.
Aggiungere in fine la frutta secca, i pezzetti il cioccolato fondente e l’uvetta ammorbidita.
Riempire lo stampo in silicone da 6 semisfere appena sotto il bordo di ciascuna semisfera.
Porre in forno per circa 25’ alla temperatura di  160-180 °C
Con  queste quantità si possono ottenere 6 palline complete.




21 novembre 2011

" Giochiamo a 7 link project? "

Ho ricevuto dalla mia fida lettrice ed amica di penna o meglio di tastiera, Debora,autrice di Creare con lo zucchero , l'invito a partecipare  al gioco " 7 link project". 
Anche se non amo particolarmente questo genere di giochi ho deciso di partecipare, in onore di Deborah e perchè  è comunque una bella opportunità per navigare nuovamente in cose  che mi appartengono e stanno diventando storia...
 Allora perchè non guardare un pò indietro, sfogliare un album e giocare ad individuare

il post di cui vado fiera:




il post più utile: quello attraverso il quale ho chiesto di votare per la mia torta che partecipava ad uno dei tanti contest su facebook


il post più bello: più bello, per me, perchè mi hai ispirato anche nella composizione di una poesia


il post più controverso: quello con cui ho aperto questo blog, perchè ero nel dubbio se partire o no con questa avventura




il post più popolare:  è quello attraverso il quale è stata presentata la torta che tutti ricordano di più




il post che non ha ricevuto l'attenzione che meritava:  (ma mi sento in dovere di dire che: "tutto è relativo!" )                                          I cinquantenni




il post il cui successo mi ha stupita:  "Correre, correre!"








Ed ora non mi resta che invitare a giocare allo stesso gioco, (sperando ne abbiano voglia)


Manuela Blasi di http://lallascake.blogspot.com/
Muffins di  http://dolcideemuffin.blogspot.com/
Paola di  polvere di zucchero 
Bimby di   http://bimbylandia.blogspot.com/
Michelle di http://letortedimimi.blogspot.com/
Imma di  http://salatodolceimma.blogspot.com/
Cetty di http://letortedecoratedicettyg.blogspot.com/

7 novembre 2011

"Resta di stucco. E' un barbatrucco"




Creare questa torta è stato, veramente, un "barbatrucco"! 
Non so se vi è mai capitato di desiderare intensamente di dedicarvi a fare qualcosa, ma situazioni contingenti vi impediscono di soddisfare quel desiderio, allontanandovi, anche solo mentalmente, da ciò che  più volete fare.
 Ecco questo è quello che mi è capitato in questi giorni, in cui l'unica cosa che volevo era dedicarmi alla festa di compleanno della piccola Agnese e creare per lei una torta con i  suoi personaggi preferiti: la famiglia dei Barbapapà.
Nonostante le difficoltà, correndo di qua e di là per rispondere alla necessità del momento, sono riuscita a ritagliare del  tempo prezioso. Per fortuna che i Barbapapa' mi hanno aiutata ad operare un barbatrucco!
La domanda d'obbligo allora è: "Agnese rimarrà di stucco?" 








Torta neonata

Torta neonata...o torta per una neonata?! Sarà che questa volta, un reale destinatario per la mia creazione non c'è, che ho qualche problema ad attribuire il titolo a questo post.
Tuttavia, qualcosa di certo c'è! 
La torta che vedrete è appena nata, quindi giusto l'aggettivo neonata; per tema e colori , direi che puo' essere tranquillamente dedicata ad una neonata, quindi anche er questo ci siamo.

Posso dirvi che io avevo da giorni in testa un'idea e dentro di me un forte il desiderio di realizzarla, quindi approfittando di una domenica con un tempo uggioso, ho colto l'occasione e....
questo il risultato 









23 ottobre 2011

Una mini Stratocaster per Leo.

Leo, Leonardo per l'anagrafe, è il mio  primo nipote maschio, arrivato all'importante traguardo dei 18 anni!
E' un ragazzo riservato, serio, concreto  e, nel rispetto della sua indole, non poteva che organizzare una festa per pochi intimi e chiedere una torta che racchiudesse in dimensioni contenute e semplici,  la sua passione; il genere musicale ed i gruppi che preferisce, nonché la sua preferenza di gusti per la pasticceria al cioccolato.
Il mio caro nipotino! 
Buongustaio sin dalla tenera età di otto mesi, quando nella fase di svezzamento dal latte materno, assaporava, intensamente e pienamente soddisfatto, mini piatti di rigatoni al sugo di pomodoro, accompagnando l' ingestione della pasta, ad un movimento di approvazione e goduria, che si manifestava al livello di gambine ciondolanti dal seggiolone in frenetico moto  e boccuccia aperta in segno di richiesta .

Leo (mio Leotopino), ora sei diventato un uomo!
 Lascia che ti dedichi questa frase che nonna Assunta, tua bisnonna, usava dedicare a noi nipoti, ogni volta che raggiungevamo un traguardo significativo nella nostra vita:" Pozza arriva in cima alla Luna!!!" ( traduco per  non avvezzi al dialetto abruzzese:" Possa, TU, arrivare in alto fino ed oltre la Luna").

Questo è l'augurio che, oggi, IO ti lascio. 


La Stratocaster

Fans scusate. ho dimenticato la S

















Note tecniche

La torta era cosi costituita:
Choccolate fudge al cioccolato fondente; bavarese al cioccolato bianco, come farcitura; copertura di crema al burro alla vaniglia e fondente di pasta di zucchero.
Ecco come si presentava.



 

7 ottobre 2011

Complimenti è nata!

La torta che avrete di fronte è l'ultima nata. E' però un torta speciale essendo la primogenita del blog.
Nata con un " parto naturale e spontaneo"  come naturale e spontanea è stata la richiesta di questa torta pervenutami da Alessandra , che mi ha contattato tramite  una e- mail, dopo aver visto il mio blog.
Beh! posso dire che è proprio la figlia del mio blog!
Nessuna complicazione durante il "travaglio" solo un tempo di cottura un pò troppo lungo della base della torta. Il prematuro parto ha portato alla luce una creatura cosi composta:

Mud cake al cioccolato fondente, secondo la ricetta della famosa cake designer italiana Letizia Grella, bagnata con latte e Nesquik e farcita con la mia crema Kinder paradiso.
Questa crema è fatta con una ricetta presa dal web a base di latte condensato e panna, ma l'ho modificata attraverso l'inclusione di pezzeti di barrette Kinder. Da qui il nome Kinder paradiso.
La creatura del peso di circa 4 Kg e stata poi rivestita con un sottile strato di  crema al burro con aroma di cacao, sul quale è stato, successivamente, posto del fondente in pasta di zucchero, all'aroma di vaniglia, colorato con coloranti alimentari.
 Ecco come si presentava




A questo punto non mi resta che fare i miei complimenti a papà blog e mamma Alessandra che hanno permesso tutto ciò.


Ah! dimenticavo


Buon Compleanno Noemi , questa torta è solo per te!












1 ottobre 2011

Un " dolce Smile" per Ludo

 Questa è la torta che ho preparato per mia nipote Ludovica. Lei è nata il giorno in cui io ed Adolfo ci siamo sposati. 19 anni fa. Si, quel giorno fu una gran festa per la nostra famiglia. Evento nell'evento!
Quest'anno il festeggiamento del suo 19 ° compleanno è stato posticipato per varie vicissitudini, ma non potevo certo lasciare a bocca asciutta una nipotina cosi speciale.
 Ludo, cosi noi la chiamiamo affettuosamente, ha bisogno di una torta speciale, SPECIAAALE in tutti i sensi. La sua è una torta priva di glutine, visto che lei non può assumerne. Molto spesso quando ci sono riunioni di famiglia faccio torte senza farina di frumento, o prodotti contenenti glutine.
 E' il mio modo per coccolarla!
Da quando mi sono messa a fare torte, Ludo ha finalmente ha avuto dolci come tutti gli altri  e sapete?... piacciono anche a noi che non abbiamo il suo problema.





Note tecniche 

Per chi ne avesse bisogno allego la mia ricetta per la preparazione di una torta gluten free. Oltre agli ingredienti è importante stare attenti alle eventuali contaminazioni durante la preparazione del dolce (contenitori, teglie, spatole, se usati per preparare prodotti contenenti glutine), oltrecchè alla qualità degli ingredienti usati. Leggete le etichette soprattutto quando non specificato gluten free. Attenzione al frumento o amido di frumento è da evitare assolutamente.

Pan di Spagna al cacao senza glutine
6 uova
90 gr di fecola di patate
90 gr di Maizena
50 gr di cacao
180 gr di zucchero semolato.
 Battere  con frullino elettrico per circa 20' le uova con lo zucchero fino ad ottenere una massa ben montata e soda. Setacciare le farine ed il cacao. Aggiungerle, pian piano, alla massa montata aiutandosi con una spatola e movimenti dal basso verso l'alto. Porre in una teglia (24 cm diametro) imburrata e cosparsa di cacao. Forno caldo a 160° per 35'. Lasciare raffreddare in teglia.

Farcia 
Ganache al cioccolato bianco
300 gr cioccolato bianco
500 ml di panna da montare.
Tagliare a pezzetti il cioccolato . Scaldare in un recipiente la panna ma non farla bollire. Unire a poco a poco la panna calda al cioccolato in pezzi e girare con una spatola per far sciogliere il cioccolato e farlo emulsionare. Lasciare intiepidire e porre il tutto in frigo per alcune ore. Quando sarà ben freddo, montare il tutto con un frullino o in planetaria. Ci vorrà un pò, ma vedrete che otterrete una morbida ganache montata.

Ganache al cioccolato fondente
300 gr di cioccolato fondente
600 ml di panna
Vedi il procedimento scritto sopra.

Bagna
2 cucchiai abbondanti di Nesquik
200 ml di latte

Copertura
Per la copertura ho utilizzato crema al burro al cacao facendo attenzione alla scelta dello zucchero a velo. Questo deve essere a  base di amido di mais o riso. Fate attenzione chè molti di questi contengono amido di frumento Quindi ho usato i marshmallow  Haribò  bianchi privi di glutine  per fare il fondant di copertura colorato in giallo con corante alimentare.